fbpx

L’avanzata del motore elettrico non conosce ostacoli. Anche la casa di Maranello ha preparato una bella sorpresa per i suoi aficionados che vogliono l’auto elettrica.

Arriva l’iconica SF90 Stradale, prima ibrida plug-in del Cavallino, pronta per essere immessa sui mercati globali.

Chi si aspettava che perdesse in prestazioni, resterà con un palmo di naso: lʼesperienza sportiva della Formula 1 non viene meno, anzi il sistema di propulsione elettrica deriva proprio da lì.

Tre motori elettrici affiancano il V8 turbo benzina

Sinceramente finora non s’era mai visto niente del genere su una vettura di serie!

A guardarla, ti manca il fiato per quanto è bella: la nuova Ferrari SF90 è così emozionante e sensuale nelle sue curve. Eccezionali anche le prestazioni: 1.000 CV di potenza di sistema, frutto dei 780 CV del motore V8 turbo benzina di 3.990 cc e dei 220 CV dei tre propulsori elettrici.

 

Di questi, uno è montato al posteriore tra il motore endotermico e il cambio a doppia frizione e 8 rapporti, e che deriva dallʼapplicazione in Formula 1 di recupero dellʼenergia cinetica (Motor Generator Unit, Kinetic), mentre gli altri due sono collocati allʼavantreno.

Modalità di guida

Il pilota può scegliere tra 4 modalità di utilizzo della power unit: eDrive, Hybrid, Performance, Qualify.

La SF90 Stradale è anche la prima sportiva Ferrari a essere dotata di trazione integrale, uno step necessario per sfruttare appieno la mostruosa potenza del sistema ibrido. Oltre ai 1.000 CV, sono da segnalare gli 800 Nm di coppia massima, che consentono unʼ accelerazione da 0 a 100 km/h nellʼinezia di 2,5 secondi.

Ma non è mica finita qui, per passare da 0 a 200 orari bastano 6,7 secondi!

Tante le peculiarità tecniche della supercar ibrida del Cavallino, ma degna di nota è sicuramente la regolazione dei flussi sulla parte alta della carrozzeria.

Il brevetto, denominato “shut-off Gurney” migliora la resa aerodinamica, poiché riduce la resistenza nelle situazioni di marcia rettilinea o con minimi angoli di sterzo, massimizzando invece il carico verticale in caso di frenata, cambi di direzione o curve.

Non si sa ancora con certezza quanto costerà, ma si parla di almeno mezzo milione di euro.

#motoreelettrico #ferrariibrida #formula1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *